Come evolverà il mondo della bellezza?

Come evolverà il mondo della bellezza?

Una piccola elucubrazione rispetto al mondo della bellezza, dove per mondo della bellezza intendo il modo in cui questa viene concepita soprattutto su Youtube e sui vari blog make up.

Si sta venendo prima di tutto a creare un tipo di bellezza quali caricaturale in cui ogni tratto è estremizzato, enfatizzato e proteso verso la perfezione. Questa attitudine si può osservare da vari particolari: sopracciglia molto evidenti, ciglia finte in ogni occasione, labbra carnose grazie al sempre più richieste intervento di lip injection, visi tremendamente tridimensionali grazie all’uso del contouring.

Aggiungiamo a ciò una ricerca quasi spasmodica della perfezione che si manifesta, per esempio, attraverso fondotinta super coprenti e contouring per sfilare il naso ritenuto, non si sa bene perché sempre troppo largo.

A questi due elementi aggiungiamo ancora due elementi, ovvero l’abuso del posticcio! Spopolano le già citate ciglia finta, le extention per i capelli, per le ciglia e le unghie ricostruite. Ancora poco diffuse, ma in salita, le lenti a contatto per un’iride più grande del normale che conferiscono allo sguardo un look davvero da cartone animato.

In altre parole la bellezza per le donne sta coincidendo sempre più con un insieme di sforzi per assomigliare alle Barbie.

Le Youtubers e Beauty gurus americane impongono inoltre livelli di perfezione davvero assoluta attraverso tecniche di make up davvero avanzate e laboriose per essere delle vere femè fatale anchequando si tratta di prendere un caffè con le amiche.

Particolarmente significativi certi video tutorial su Youtube che mostrano make up elaboratissimi salvo poi scoprire che sono stati pensati per una giornata in piscina.

Ovviamente la ricerca della perfezione richiedere l’utilizzo di prodotti e strumenti di alta gamma, quelli che in inglese vengono chiamati “high end products”, prodotti che oltre a garantire una resa ottimale vanno hanno anche a sottolineare lo status sociale della beauty guru considerata o che vanno a mettere in evidenza il suo “avercela fatta” su Youtube.

A questi prodotti di bellezza di alta gamma ovviamente vanno aggiunti anche vestiti, scarpe e borse firmate il tutto per mantenere lo status symbol. Non sappiamo dove il mondo della bellezza su internet approderà.  Sicuramente ad oggi rimarrà un enorme canale per trarre informazioni utili e contemporaneamente rappresenta un ottimo trampolino di lancio per le più dotate. Per contro però rappresenta uno specchio della realtà un po’ deformato che rischia di trasformarmi in un coltello a doppio taglio soprattutto per le più giovani, che magari non sanno ancora distinguere bene la differenze tra vita reale e vita sui social.